venerdì 5 gennaio 2018

La leggenda della Befana


Re Magi stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambino Gesù.
Giunti in prossimità di una casetta decisero di fermarsi per chiedere indicazioni sulla direzione da prendere.
Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina.
I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme perché là era nato il Salvatore.
La donna, che non capì dove stessero andando i Re Magi, non seppe dare loro nessuna indicazione.
I Re Magi chiesero alla vecchietta di unirsi a loro, ma lei rifiutò perché aveva molto lavoro da sbrigare.
Dopo che i tre Re se ne furono andati, la donna capì che aveva commesso un errore e decise di unirsi a loro per andare a trovare il Bambino Gesù.
Ma nonostante li cercasse da ore non riuscì a trovarli e allora fermò ogni bambino per dargli un regalo nella speranza che questo fosse Gesù Bambino.
E così ogni anno, la sera dell’Epifania lei si mette alla ricerca di Gesù e si ferma in ogni casa dove c’è un bambino per lasciare un regalo, se è stato buono, o del carbone, se invece è stato birichino!



(immagine e testo dal web)


Con questo fine settimana si chiude il periodo natalizio;  del resto "l’ Epifania tutte le feste porta via!"

Quindi passate in allegria questi ultimi giorni di festa, che poi si torna al lavoro !!  Auguri !

17 commenti:

  1. Cara Mirtillo, veramente bella e interessante la storielle della befana!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Sono passata per un saluto e per sapere come stai?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Una bella leggenda che appassiona sempre. Le mie figlie adorano questa festa e, nonostante siano grandette (17 e 25) son sempre felici e ci tengono (golose) a trovare al mattino due calze piene di dolci. Buona Epifania e... de ti capita passa a trovarmi su "Doctor Livingstone... I Suppose".

    RispondiElimina
  4. Questa non la sapevo... Spero ti abbia portato tanti dolci! :D

    RispondiElimina
  5. Ciao, fantastica questa legenda! Non la conoscevmo!
    Abbiamo scoperto il tuo Blog per caso ma inizieremo a seguirti volentieri! Buona epifania!

    Passa a trovarci se ti va, ci farebbe davvero piacere!

    FrancescArte e J.C. del Blog Creatività e Tecnologia

    RispondiElimina
  6. Bellissima questa leggenda. Ancora auguri di tutto cuore di un sereno e felice 2018!!!

    RispondiElimina
  7. Mirty cara sono tornata!!! Finalmente, stimolata dall'amica Fiore, ho riaperto la porta del mio modesto salotto, Ora sto cercando le " vecchie" amicizie. Vecchie non di età ma di conoscenza!!! Se ne hai voglia, vieni a trovarmi?
    Questa storielle non la conoscevo, è simpatica. Ti auguro Buon Anno e buon tutto, accompagnato da un amichevole abbraccio. Bruna. ciaoooo

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo qst fiaba. Bella!
    Allora come va? Cammini bene o fatichi? Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cammino, a fatica, con una stampella. Ciaooo

      Elimina
  9. Io non devo tornare al lavoro e quindi mi posso godere questi ultimi giorni di festa prima della Quaresima. La storia la conoscevo ma è sempre un piacere leggere il racconto di altre persone. Ti ringrazio della tua visita e torno a letto con un raffreddore da brividi. Buon proseguimento.

    RispondiElimina
  10. ciao sempre bello leggere questa fiaba leggenda. Come va il piede?

    RispondiElimina
  11. Non tramontano mai queste leggende ed è sempre un piacere leggerle.
    Ciao Mirty, buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutti, amici e buona settimana..

    RispondiElimina
  13. Ciao, la Befana se n'è ormai andata, ma ti faccio qui i miei Auguri per un Sereno proseguimento di Anno.
    Un caro saluto, Stefania

    RispondiElimina